3 DICEMBRE 2015 - MILANO

SCENARI DEL GIOCO D’AZZARDO INDUSTRIALE DI MASSA

ESPERIENZE VERIFICABILI
RESPONSABILITÀ ATTIVE
PROPOSTE ISTITUZIONALI


PROGRAMMA E STRUTTURA DELL'EVENTO

Mattina – Plenaria
Saluti Organizzazioni Partner, Patrocinanti e Autorità
Saluto Consulta Nazionale Antiusura – A. D'Urso
SCENARI Chair: [M. Clerici]
9.15–9.45:Il gioco d'azzardo industriale di massa e i suoi algoritmi.
Il punto in Italia [M. Fiasco]
9.45 – 10.15: L'individuazione della tendenza e gli sviluppi.
Quindici anni dalla fondazione di Alea [R. Zerbetto]
10.15–10.45: Le procedure e i dispositivi del condizionamento operante nella struttura del gioco d'azzardo industriale di massa [M. Avanzi]
10.45 – 11.00 Intervallo
ESPERIENZE VERIFICABILI Chair: (C.Dalpiaz/F.Prever)
11.00–11.30: La coorte più numerosa e studiata di popolo di giocatori. Esperienza e insegnamenti da Campoformido [R. De Luca]
11.30–12.00: La costruzione del servizio pubblico per le dipendenze, ovvero l'azzardo nei SerD. Dalla fase pionieristica e verso modelli maturi. [G. Bellio]
12.00–12.30: Il modello multimodale della Siipac [C. Guerreschi]
12.30 – 13.00: DISCUSSIONE

Pomeriggio – Plenaria
PROPOSTE PROFESSIONALI Chair: [G. Zita]
14.00–14.30: Lo studio professionale privato e la terapia possibile.
Lavoro solitario o nodo di una rete? [G. Savron ]
14.30–14.30: Identità, formazione e skill inderogabili degli operatori dei servizi davanti al gioco d'azzardo capillare in Italia. [D. Capitanucci]
IPOTESI ISTITUZIONALI Chair: [O. Casciani]
15.00–15.30: Gioco d'azzardo e democrazia. Una riflessione di diritto costituzionale [Renato Balduzzi]
15.30–16.00: L'esperienza dei Comuni in lotta contro l'azzardo senza limiti. Il gioco d'azzardo nel territorio e la risposta regolativa e sociale dello Stato e delle comunità locali [P. Jarre]
16.00–16.40: Parlamento e Governo: quali presupposti e quali scelte per una regolazione sostenibile [Alessia Rotta, Attilio Simeone]
PLENARIA CONCLUSIVA Chair: [P. Rigliano]
16.40–17.10: Riflessioni conclusive e "istruzioni per l'uso" [M. Croce]
17.10–18.00: Verso una road map per l'approvazione di una "Carta di Milano" sul gioco d'azzardo: princìpi su responsabilità, regolazione, trattamento istituzionale e sociale [M. Fiasco]
18.00 – fine convegno

UNIVERSITÀ degli Studi
di MILANO-BICOCCA

Aula Martini, Piazza dell’Ateneo Nuovo 1

Organizzato da ALEA
Con il patrocinio di Consulta Nazionale Antiusura e Università Milano Bicocca (rich.)
In collaborazione con AGITA di Campoformido, AND-Azzardo e Nuove Dipendenze, Siipac, Progetto Orthos

PROFILO DELL'EVENTO

Il congresso è all'insegna dell'accountability. Questa "parola chiave della democrazia anglosassone, in Italia non è stata ancora tradotta" (I. Montanelli, 1999), ma indica l'obbligo etico-politico-professionale di rendicontare l'esperienza, di documentare in modo trasparente quel che si fa per un pubblico, di sottoporre dati e fatti alla critica spietata degli operatori e dei destinatari di un servizio. Tanto di quello predisposto dalle istituzioni quanto di quello offerto da enti privati e da singoli professionisti.
Accountability è il fil rouge delle associazioni di operatori, delle fondazioni e dei Servizi che si ritroveranno a Milano, in un congresso convocato il 3 dicembre prossimo da ALEA, la prima e principale Associazione Scientifica Italiana per lo Studio del gioco d'azzardo e dei comportamenti a rischio.


Partner storici di ALEA sono i coevi – vale a dire creati negli anni 90 dello scorso secolo e agli inizi del nuovo millennio – AGITA di Campoformido, la Consulta Nazionale Antiusura, l'Associazione AND-Azzardo e Nuove Dipendenze, la SIIPAC e il Progetto Orthos. Essi compongono un panel qualificatissimo di pionieri che hanno individuato con largo anticipo un'evidenza via via divenuta emergenza.
Sui paradigmi scientifici, sulla professionalità in action, su dati e fatti sottoposti alla valutazione, muoverà il congresso del 3 dicembre: un appuntamento offerto agli operatori e a tutte le persone, enti, istituzioni interessati alla ricerca, alle prassi innovative, alle soluzioni istituzionali appropriate.
Il congresso si articola in relazioni di bilancio e di progetto, per prospettare un risultato comune e soprattutto utile: alla società italiana, allo sviluppo creativo delle professionalità e agli sbocchi normativo-istituzionali coerenti.

Formazione ALEA

Più di 60 esperti di ogni aspetto legato al gioco d'azzardo problematico: dalla clinica al counselling finanziario e legale, da quasi vent'anni siamo impegnati nella formazione, nella gestione e nella supervisione di servizi specialistici

Restiamo in contatto

Iscriveteviad Alea Bulletin, bollettino di informazione specialistica dove troverete materiali utili per alimentare il dibattito scientifico ed orientare le policy in materia


Seguici su Twitter
  • "Non avendo pensieri da scambiarsi, si scambiano le carte, e cercano di portarsi via l'un l'atro i fiorini"
    A. Schopenauer

  • Il giocatore d'azzardo quanto più è bravo nel suo mestiere, tanto più è disonesto.
    Publilio Siro, Sentenze

  • I mercoledì di ALEA

    primo incontro:
    17 marzo 2021
    ore 18 - 20

    Imparare dal COVID-19

    Quando dal lockdown si possono ricavare indicazioni per la prevenzione del Disturbo da Gioco d’Azzardo dal punto di vista ambientale

    Esiti di una ricerca multicentrica pubblicata su International Journal of Environmental Research and Public Health


    Con: Maurizio Avanzi, Silvia Cabrini, Daniela Capitanucci, Maria Anna Donati, Caterina Primi, Roberta Smaniotto

    La partecipazione è aperta al pubblico previa registrazione.

    per partecipare

    Registrarsi QUI

    Programma dei lavori

    17:45 – 18:00

    Collegamento dei partecipanti alla piattaforma Zoom

    18:00 – 20:00

    Esposizione e discussione

    Per scaricare la locandina cliccate QUI

  • Il gioco è un suicidio senza morte.
    André Malraux La condizione umana, 1933

  • Nessun cane può correre così veloce come i soldi che scommetti su di lui.

    Bud Flanagan

  • Il senso del cavallo è un buon giudizio che trattiene i cavalli dallo scommettere sulle persone.

    W.C. Fields

  • Il poker consente di dimenticare tutto, compreso il fatto che non possiamo permetterci di giocare.

    Philippe Bouvard

Resta in contatto !

ALEA – associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio - Licenza Creative Commons - CF e PI  01010650529 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - HTML5 and CSS3 compliant - I contenuti del sito ALEA sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported