23 gennaio 2018 - Presentazione del libro: "Il senso del gioco" di Riccardo Zerbetto

Invito Gioco Senato Zerbetto

Invito alla presentazione del volume

"Il senso del gioco tra competizione, vertigine, caso e responsabilità: la sfida del giocatore e quella delle istituzioni"

a cura di R.Zerbetto e che raccoglie i contributi dello stesso apparsi dal 2010 ad oggi sulla rubrica Gioco e Psiche della rivista GiocoNews. "La presentazione dei temi, con alternanza per quelli di carattere storico-antropologico, psicologico-clinico o sociale e legislativo, riflette la successione con la quale sono comparsi sulla rivista mensile GiocoNews e che è stata rispettata anche in considerazione della evoluzione del panorama complessivo sul tema specifico che si è sviluppata nel nostro Paese in questo periodo di quasi un decennio".

la presentazione del volume è prevista per
martedì 23 gennaio

e si svolgerà, con inizio alle ore 9,30 presso la Biblioteca del Senato "Giovanni Spadolini" in P.zza della Minerva a Roma.

Alla presentazione parteciperanno la senatrice Emilia Grazia De Blasi, Presidente della XXII Commissione Igiene e Sanità del Senato di cui si allega la premessa al volume, e il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta. Gli interessati a partecipare richiedano invito a segreteria@gnmedia.it

Stampa

Daniela Capitanucci alla Presidenza di ALEA

L'assemblea dei soci tenutasi a Milano l'8 giugno scorso ha ratificato il previsto passaggio della presidenza da Graziano Bellio, presidente per il passato biennio, a Daniela Capitanucci, president elect, di fatto sostanzialmente riconfermando il gruppo di lavoro incaricato di portare avanti ALEA nei prossimi 2 anni. Entrati a far parte del Direttivo anche Amelia Fiorin, Maurizio Avanzi e Maurizio Fiasco.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Stampa

Solidarietà a Maurizio Fiasco

Venerdì 12 aprile 2013, Rai Uno, Unomattina, Storie Vere.

Massimo Passamonti, presidente di Sistema Gioco Italia, la sezione di Confindustria che rappresenta gli imprenditori del gioco d'azzardo, dà al sociologo Maurizio Fiasco del mentitore perché quest'ultimo si è permesso di affermare che anche nel 2012 si è continuato a giocare di più dell'anno precedente, a dispetto della crisi economica ingravescente e di una effettiva riduzione degli introiti netti dall'azzardo per la filiera e lo Stato. Ne è seguita poi la solita diatriba sulla vera interpretazione dei (pochi) dati a disposizione. Vediamo di riassumere alcuni fatti a chiarimento della situazione.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Stampa

LE RICHIESTE DI ALEA E DI AND AI CANDIDATI ALLE ELEZIONI POLITICHE REGIONALI E NAZIONALI IN MATERIA DI GIOCO D’AZZARDO

Nell'ultimo decennio lo scenario del gioco d'azzardo lecito ha subito radicali cambiamenti in conseguenza delle politiche adottate, che hanno determinato l'incremento dell'offerta e l'abbassamento della soglia di consumo, senza tuttavia una adeguata previsione di strumenti a salvaguardia delle situazioni patologiche e degli effetti collaterali sfavorevoli che si sono potuti osservare a seguito di questa aumentata disponibilità.

Il presente documento va ad affiancarsi a numerosi documenti pubblicati in questi giorni da svariati settori della società civile, tra cui quello del movimento "Mettiamoci in gioco", rafforzando il richiamo ad una maggior consapevolezza del peso che l'azzardo sta avendo sul tessuto sociale del nostro Paese. ALEA e AND intendono congiuntamente richiedere ai candidati alle prossime elezioni i seguenti impegni in materia di gioco d'azzardo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn