Benvenuti al sito di ALEA

Fondata nell'aprile del 2000, l'associazione ALEA, con i più alti standard di professionalità, si è data l'obiettivo di migliorare le condizioni di chi gioca d'azzardo con modalità problematiche e/o patologiche, nonché dei loro familiari, promuovendo iniziative di studio del fenomeno e sviluppando programmi di assistenza e trattamento.

Poteri all'Agcom sull'azzardo (per argini e controlli seri)

In vigore l’atteso divieto generalizzato all'induzione al "gioco con vincite di denaro". Che, dopo gli errori delle linee guida, va ripristinato

Maurizio Fiasco, con il consenso di tutto il Consiglio Direttivo e della Presidenza ALEA

interviene a firma conguinta con l'ex Ministro Renato Balduzzi in merito alle posizioni assunte da AGCOM

Criticità e Biases nella ricerca Eurispes

Il rapporto sul gioco d'azzardo che la società Eurispes ha reso pubblico recentemente non risponde a criteri di scientificità e completezza.

Paolo Jarre, con il consenso di tutto il Consiglio Direttivo e della Presidenza ALEA

espone in una intervista rilasciata a Jamma le ragioni per cui il documento Eurispes è inaccettabile sul piano scientifico, evidenziandone la pericolosità in termini di svalutazione del buon operato della Regione Piemonte.

Per valutare se è necessario consultare uno specialista:

Sono a rischio ?


Formazione ALEA

Più di 60 esperti di ogni aspetto legato al gioco d'azzardo problematico: dalla clinica al counselling finanziario e legale, da quasi vent'anni siamo impegnati nella formazione, nella gestione e nella supervisione di servizi specialistici

Restiamo in contatto

Iscriveteviad Alea Bulletin, bollettino di informazione specialistica dove troverete materiali utili per alimentare il dibattito scientifico ed orientare le policy in materia

Il disturbo da gioco d'azzardo, un problema di salute pubblica

Indicazioni per la comprensione e per l'intervento

a cura di di M. Croce e P. Jarre

OFFERTA DEDICATA AI SOCI ALEA

La Casa Editrice Scientifica PUBLIEDIT ha pubblicato i due qui riportati Manuali sul Disturbo da Gioco d’Azzardo.

È un onore per noi sottolineare che
i curatori dei volumi sono tutti Soci Alea !

Per i soci ALEA il prezzo complessivo è di soli € 55,00
Spese di spedizione compresre !

Il Trattamento Psicologico e Psicoterapeutico del Disturbo da Gioco d’Azzardo in una prospettiva multidisciplinare

a cura di O. Casciani e O. De Luca

Gambling disorders in women

an international perspective on treatment and research

a cura di Fulvia Prever & Henrietta Bowden-Jones

Manuale sul gioco d'azzardo

Diagnosi, valutazione e trattamenti

a cura di Graziano Bellio e Mauro Croce

Il gioco & l'azzardo

Il fenomeno, la clinica, le possibilità di intervento

a cura di Mauro Croce e Riccardo Zerbetto

Vivere senza slot

Storie sul gioco

a cura del Collettivo Senza Slot

Il senso del gioco

Tra competizione, vertigine, caso e responsabilità: la sfida del giocatore e quella delle istituzioni

di Riccardo Zerbetto

La bussola del piacere

Ovvero perché junk food, sesso, sudore, marijuana, vodka e gioco d'azzardo ci fanno sentire bene.

di David J. Linden (trad. F. Deotto)

Il gioco d'azzardo patologico.

Una guida clinica al trattamento
di Jon E. Grant e Marc N. Potenza, a cura di Massimo Clerici

Gratta e perdi

Anziani, fragilità, gioco d'azzardo
di Fabrizio Arrigoni e Mauro Croce

Architetture dell'azzardo.

Progettare il gioco, costruire la dipendenza
Natasha D. Schull

Febbre d'azzardo.

Antropologia di una presunta malattia.

di Mauro Pini

Gambling Tweets

Vittime di spacciatori d'azzardo: il dramma della ludopatia - The Wam.net

Vittime di spacciatori d'azzardo: il dramma della ludopatia The Wam.net In un anno scommesse per 106 miliardi di euro. Tante famiglie sul lastrico, persone disperato. E lo Stato ci guadagna.


L'azzardo non è un gioco e richiede regole giuste. Le proposte di padre Occhetta - Formiche.net

L'azzardo non è un gioco e richiede regole giuste. Le proposte di padre Occhetta Formiche.net Il M5S ci aveva fatto sognare, lo voleva contrastare ed arginare… invece alla prova dei fatti, quando l'ideale si fa potere si allea sempre con gli interessi.


Azzardo, ai bar resta un anno per disfarsi delle macchinette - Messaggero Veneto

Azzardo, ai bar resta un anno per disfarsi delle macchinette Messaggero Veneto Ii Comuni anti slot aumentano: in arrivo anche Roveredo, ma molti nicchiano Pordenone pronta a sperimentare la app che conta le giocate e controlla i tempi.


In libreria

Alla Presidenza dell'Osservatorio per il contrasto al gioco d’azzardo patologico presso il Ministero della Salute.

Oggetto: osservazioni sul documento inviato dalla Presidenza il 21/02 che invitava a formulare eventuali osservazioni entro il 12/03/2019, al fine del successivo inoltro all'Ufficio legislativo. Testo delle osservazioni di Maurizio Fiasco (Alea) e di Onofrio Casciani (SITD).

I componenti dell’Osservatorio Maurizio Fiasco, in rappresentanza di Alea, Onofrio Casciani, in rappresentanza della SITD, con riferimento al testo pervenuto dal Consiglio di Stato con revisione alle Linee di azione per garantire le prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione rivolte alle persone affette da gioco d’azzardo patologico (GAP), esprimono un parere negativo sulle modifiche apportate al Documento. Secondo i rappresentanti delle due associazioni scientifico-professionali sono non condivisibili i seguenti "ridimensionamenti" apportati dal Consiglio di Stato:

Di gioco in gioco

“Gioco, emozioni e prevenzione all'azzardo”

Uno studio sugli effetti del gioco e dell'azzardo in alcune classi V delle scuole di primo grado di Ravenna

a cura di Gianni Savron e Laura Casanova

e patrocinato da:

In memoria di Nadia Toffa

Ricordo come ieri quel dicembre 2016 quando grazie a te ho ricominciato a vedere la luce. Sì, rivedere la luce perché da quasi due anni non vedevo altro che buio. Il gioco d'azzardo, quel viscido gioco d'azzardo con cui veniamo bombardati ogni giorno anche in televisione mi stava portando via tutto, non solo il denaro ma mi stava anche mettendo contro i miei affetti, non perché loro non volevano aiutarmi ma perché io mi chiudevo dentro me stesso. Poi, arrivato al limite, e non so neanche il perché, ho deciso di lanciare un grido di aiuto scrivendoti una mail, e non hai esitato a rispondermi, a chiamarmi e facendomi tranquillizzare, addirittura hai preso un'auto a noleggio per venirmi a trovare nonostante io ti dissi che per vari motivi non potevo fare un intervista e che non volevo rendere pubblica la situazione, ma non hai esitato. Senza pensarci ti sei fatta 3 ore di auto solo per venire a parlare con me e cercare di darmi un conforto. In quell'ora in cui siamo stati a parlare ho capito che quella persona allegra e solare che vedevo in TV non era un "personaggio" ma rappresentava la tua vera personalità. Mi hai messo in contatto con una dottoressa bravissima e anche lei speciale come te e grazie a entrambe posso dire con certezza di essere uscito dal buio e iniziato a rivedere la luce. Sei stata disponibile e quando avevo dei momenti in cui ricadevo ti scrivevo o chiamavo ed eri sempre disponibile a sentirmi. Spesso paragonavi questa mia dipendenza a un tumore da estirpare e quando ho saputo della tua malattia mi sono venuti i brividi. Anche durante questa situazione sei riuscita a darmi la motivazione perché hai lottato come una guerriera senza farti vedere mai giù. Nadia grazie di tutto è stato un onore aver conosciuto una grande persona come te e vorrei salutari citando una frase che Vasco Rossi dedica ad ogni suo concerto al suo amico Massimo Riva

"nessuno muore mai completamente
qualcosa di lui rimane sempre
vivo dentro di noi"

Ciao Nadia

G.

Nadia si è occupata con impegno sociale risoluto e coraggioso di mille problemi. Dall'inquinamento alle dipendenze da sostanza, dall'azzardo ai giovani "divanati" (così li chiamava!) ai ragazzi hikikkomori. Mi ha sempre stupito la sua capacità di documentarsi davvero e di rispettare i fatti e centrare il problema. Così ha fatto anche con il dramma del gioco d'azzardo, cogliendone subito la. portata devastante. Cara Nadia, quando hai chiamato durante le vacanze di Natale per un'urgenza rispetto a un ragazzo che non vedeva più una via d'uscita dal gioco, non ho esitato: ti eri fatta più di 500km per ascoltarlo e accoglierlo. adesso ti rivolgevi alla rete professionale che avevi saputo creare. È stato un onore poter condividere questa preoccupazione ed aiutarti ad aiutare. Fare rete. Questa SEI tu Nadia. Non solo brillante donna di spettacolo ma persona attenta e piena di umanità, intelligente nel saper usare le proprie risorse e nel crearne di nuove, curiosa e disposta a chiedere pareri tecnici, con un modo arguto e genuino tutto tuo di trasmettere i pensieri e renderli efficaci. Piccola grande donna... hai combattuto anche per noi e sarai sempre al nostro fianco.

Ciao Nadia

Una socia Alea


Seguici su Twitter
  • Nessun cane può correre così veloce come i soldi che scommetti su di lui.

    Bud Flanagan

  • "Non avendo pensieri da scambiarsi, si scambiano le carte, e cercano di portarsi via l'un l'atro i fiorini"
    A. Schopenauer

  • Il senso del cavallo è un buon giudizio che trattiene i cavalli dallo scommettere sulle persone.

    W.C. Fields

  • Il poker consente di dimenticare tutto, compreso il fatto che non possiamo permetterci di giocare.

    Philippe Bouvard

  • Il gioco è un suicidio senza morte.
    André Malraux La condizione umana, 1933

  • Il giocatore d'azzardo quanto più è bravo nel suo mestiere, tanto più è disonesto.
    Publilio Siro, Sentenze

Resta in contatto !

ALEA – associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio - Licenza Creative Commons - CF e PI  01010650529 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - HTML5 and CSS3 compliant - I contenuti del sito ALEA sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported